Da Fimi a SPS Italia 2014: le ‘perle’ del Made in Italy

Posted on ago 7, 2014 in tips and tricks

Anche SPS/IPC/Drives Italia ha in cantiere molti progetti che prenderanno forma nei prossimi mesi. Uno per tutti la seconda edizione dell’evento Fimi in collaborazione con il Sole 24 Ore, in programma a Milano il 14 novembre presso la sede del Gruppo 24 Ore. Ma cerchiamo di capire un po’ meglio cosa sia Fimi: Forum Internazionalizzazione del Made in Italy – Competitività globale del settore manifatturiero in Italia: sviluppo e internazionalizzazione.

Vista l’importanza del rilancio della piattaforma manifatturiera italiana quest’anno Fimi sarà un’occasione unica per incontrare numerosi protagonisti di casi di successo del Made in Italy. Saranno presenti imprenditori di vari settori industriali che, proprio a seguito delle difficoltà esistenti sul mercato italiano, sono riusciti a spostare il proprio baricentro commerciale all’estero, beneficiando dell’andamento più positivo della domanda a livello mondiale. Se è pur vero che le opportunità di crescita derivano soprattutto dalla capacità di sviluppare reti lunghe, le PMI italiane sono ancora troppo focalizzate su reti corte, che non permettono di beneficiare di una crescita che a livello mondiale varia molto da Paese a Paese. Fimi sarà l’occasione per conoscere meglio le ‘perle nascoste’ del nostro comparto industriale, ma anche per comprendere quanto l’automazione abbia un ruolo fondamentale nella revisione dei processi produttivi. Se per molti anni la parola d’ordine è stata ‘delocalizzazione’, ora dovrebbe diventare ‘automazione’. SPS/IPC/Drives Italia, insieme ai propri espositori, vuol essere in prima linea nella diffusione della conoscenza delle nuove tecnologie e delle esperienze applicative, oltre che nella facilitazione dell’incontro fra industria e università, fondamentale per affrontare i progetti d’innovazione. Proprio per questo è stato scelto come nuovo ‘fil rouge’ dell’edizione 2014 di SPS/IPC/Drives Italia il tema ‘Pharma&Beauty’, un settore particolarmente effervescente, dove l’aspetto regolatorio e la qualità produttiva sono al primo posto nelle priorità delle aziende. Un’ulteriore occasione per comprendere meglio il mercato e identificare nuove opportunità di business.